Home > G! strumenti, facilitando l’uso di Bentley Map

G! strumenti, facilitando l’uso di Bentley Map

NOTE DI TRADUZIONE: Si prega di leggere alcuni commenti alla fine di questo post.

Qualche giorno fa ho iniziato uno sviluppo su. NET, con cui spero di risolvere limitazione di Bentley Map con il suo amministratore Geospatial. Per questo, ho preso un vecchio allievo con il quale abbiamo iniziato a egeomate con XFM quando uscì dalla Comal (*), degustando un buon cappuccino e un amaretto abbiamo trovato le modifiche che sono state attuate dal V8i nel “Bentley Map Fundamentals“E “Bentley Map Administrator“.

Perché

Questo è semplice, Bentley vuole essere un making GIS CAD, e pur avendo una buona accoglienza in progetti catastali, deve rompere la barriera che gli utenti comuni hanno quando vengono prima di fronte a Bentley Map. Un utente ESRI, collettore o AutoCAD Map, che vuole fare un progetto in proprio, acquistare il pacchetto con il distributore regionale e dopo un po ‘dopo aver letto il manuale dà conto che non sa da dove cominciare.

Quindi, per questi, viene G! Strumenti per la Bentley Map, Una soluzione che spero di avere pronto in un paio di mesi e che verrà eseguito su PowerMap, in modo che dovrebbe essere possibile per far ripartire un progetto di Bentley Map, senza utilizzare l’Amministratore Geospatial. Una delle attrazioni è che avrebbe portato un progetto di modello di categorie, livelli creati, le proprietà, e un esempio di un comune con cui l’utente decide di prendere, smaltire o crearne uno nuovo. Per ora vi mostro unclip image001210 G! tools, facilitating the use of Bentley MapAnteprima:

Qual è l’intenzione

L’idea è che la parte iniziale, una procedura guidata che consente di ottenere da un modello di progetto, dal lato della mappa, struttura che richiede senza andare a Geospatial Administrator. Qualcosa pure come fanno da ArcMap ciò che viene fatto nel ArcCatalog, in modo che la costruzione come strati costituisce un elenco XML struttura di operare e la connessione ai dati esterni.

Per questo ho definito cinque schede che mi riferisco in questo esempio:

Panoramica: Qui è possibile selezionare il nome del progetto, file seme e le connessioni dati esterne. Questo crea uno schema XML e uno spazio di lavoro dell’utente, come ad esempio:Assistente Assessore, Che utilizza solo una serie di strati e non tutto ciò che, sarebbe stato visto dal capo reparto.

Categorie: In questo pannello, è possibile selezionare da un elenco di categorie predefinite, quelli di interesse per esempio catastali, idrogramma, Strade e amministrativi. E ‘anche possibile crearne di nuovi.

Classi (lineamenti): Dalle categorie scelte, è possibile selezionare quelle classi che coinvolgeranno, per esempio:

Dalla categoria catastale, esso verrà scelto solo i blocchi e strato edifici; dalla categoria idrografica solo i fiumi e torrenti; asce dal layer di strade, stradine e gli assi dalla categoria amministrativa, quartieri, distretti, siti, e il perimetro urbano.

Le proprietà delle classi: Qui, tenendo conto delle classi selezionate, è possibile definire o modificare le proprietà specifiche di ogni classe, ad esempio:

La classe di edifici: linea arancione, giallo riempimento, trasparenza 50%, con attributo chiave di verifica dell’autenticità e catastale, questa stessa chiave primaria, fotografie via e collegato via ODBC alla tabella avaluocat di un database MySQL e con la distribuzione di colonne, di classe, di qualità , prezzi, ecc

La classe urbana perimetro: la linea del caffè, di colore marrone chiaro di riempimento, spessore: 2, gli attributi: anno di adozione, area, perimetro, anno della proiezione, le restrizioni pubbliche. Le restrizioni associati a un tipo combo dominio e con collegamento ipertestuale a un documento.

E ‘solo un esempio, alla fine, quello che avremmo dovuto sarà categorie, classi e proprietà pronti per costruire i dati. Sarebbe solo occupare tempo di selezionare quello che sarà lavoro sul layer edifici, disegnare l’oggetto e alla fine alzare la maschera per inserire la chiave di valutazione. Basta costruirlo!

Poi, quando si esegue una query l’oggetto, mi alzavo alle proprietà edilizie che contraddistinguono le colonne indicate nella tabella allegata, il link alla foto allegate, ecc

clip image002146 G! tools, facilitating the use of Bentley MapChe cosa di più

Per ora sto intrattenuto con la procedura guidata, ma sarebbe cercare di combinare le funzioni GIS portare con Bentley Map e sviluppare alcuni che non sono così pratico. Senza dimenticare quello che ha fatto Geographics e rimane necessaria, come il trasferimento, rimuovere o mettere gli attributi, aggiornare area / perimetro al xml, collegarsi a Google Earth, la visualizzazione di attributi …

E ‘curioso che mentre lavoro, mi rendo conto che Bentley pensato tutto quando si implementato XML sul DGN V8, un grande fumare dal 2004, i problemi dovrebbero essere risolti nel stare insieme per cui non so se posso partecipare perché l’invito formale è arrivato a una posizione di svantaggio. Poi è stato implementato per Bentley Map praticamente quello che ogni utente GIS occupa, purtroppo non nella logica funzionale di un utente non specialista o che viene da un altro marchio di software.

La sfida è interessante, ti dico lì.

TRADUZIONE NOTE:

(*) fuori dalla ComalÈ usato per dire quando qualcosa è appena rilasciato.

 

 

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.