Home > AutoCAD torna a Mac

AutoCAD torna a Mac

Non vi è dubbio che il mondo del Mac è meglio, ma i nostri dubbi per lo spostamento erano sempre: e che cosa devo fare con AutoCAD?

Chi avrebbe mai creduto, quando, dopo il 1994 AutoCAD R13c42b è stata l’ultima versione che abbiamo visto a metà esecuzione su PowerMacintosh. 18 anni dopo ritorna AutoCAD per Mac. Proprio quest’anno è anche separato dalla Linux.

Quello che succede è che il Mac invece di morire in una nicchia esclusiva dove non c’è competizione per la scelta (Grafici) è cresciuto in hardware ad un livello impressionante di accettazione. Nessuno dubbio sulla tecnologia Mac, esiteremo circa un paio di cose stupide che di volta in volta vengono attribuiti a Steve Jobs, Ma la strategia di Apple è stata quella di lanciare prodotti eccellenti, come il caso della Ipod, Iphone e ora iPad che con tutto e la critica, chi capisce di utilità so che è una piattaforma su cui costruire applicazioni grafiche, non è un telefono di mais fiocchi box-size.

Nel caso della AutoDesk, pur essendo il più grande in ambiente CAD, in termini di posizione di mercato, con solo il solletico fatte da competizioni come Microstation, IntelliCAD, DataCAD e ArchiCAD, oltre l’ambiente civile ha avuto molto successo nel campo dell’animazione e del design industriale in ultimi anni. Prodotti come Maya sono un lusso, per esempio.

In questo caso, AutoCAD non è nella posizione di quel tempo. Lì, quando ha lasciato vestita di bianco la linea Apple, AutoCAD era in lotta per la terra voluta da Powerz e ArchiCAD che continuò con Mac. E non voleva distrazioni mentre si è impegnati a comprare Softdesk e Autoarchitect voler fare qualcosa di più di linee, aree nelle quali Intergraph era già forte (non nei numeri, ma infumo astrale).

E che cosa AutoCAD vittoria andando a Mac.

Elementare, mio ​​caro Watson. Lavorare con Mac sarebbe meglio sfruttare la risorsa di essere alle prese con la memoria di PC che non è più di più. Gli 10 motivi data da AutoDesk per la prova di AutoCAD per Mac si basano su questo, da qui la fretta per noi di passare tutto al PC a 64-bit e improvvisamente per Mac, perché non ci si comporta meglio possibile del mostro.

clip image001259 AutoCAD returns to Mac

Siamo consapevoli che la più nitida I-mac non arriverà in tempi brevi ad avere una percentuale più alta di quello che ora hanno rispetto al PC. Ma può superarli-e lo fa già-, Con i dispositivi mobili. Inoltre, essere consapevoli, se una tecnologia sta per morire, sicuramente deve essere un PC, che è da nessuno e non Mac, che è proprietà di Apple. Anche se, gli utenti del desktop non morirà.

Quindi, andare per Mac Autodesk, in parte a causa di nicchia degli utenti di applicazioni CAD che tanti giorni fa ha chiesto che, in parte per la ricerca di spazio con le applicazioni per la visualizzazione / animazione. Mentre non ci sono in movimento, di certo si sta cercando di posizionarsi con i dispositivi mobili e le altre gadget che troviamo nel forno bianco; parliamo di applicazioni per iPhone e iPad, per il quale tutte le piattaforme CAD partner stanno costruendo prototipi.

Differenze e somiglianze

AutoCAD 2011 per Mac ha quasi le stesse caratteristiche per il PC. Con differenze fondamentali quali:

  • Interfaccia e la dubbia Ribbon non arriva pure ma sono adattati a pale Mac-style.

clip image002190 AutoCAD returns to Mac

  • Oltre ad approfittare di tutto fece cenno giocoleria dai topi magia bianca.
  • Per qualche strana ragione le routine non sono rilevati quando AutoCAD è venuto fuori, che è venuto con Autodesk. Mi riferisco alla gestione del gruppo gli strati ‘, strati filtranti e di fogli, di sottofondo, quelli che in queste versioni precedenti ci ha salvato il mondo in fase di stampa. Anche se sicuramente arriveranno nella prossima versione.
  • Né viene fornito con supporto per l’importazione DGN, esportazione in PDF o DWF.
  • Ovviamente, non verrà eseguito aggiustamenti specifici di Windows, come Visual Basic for Applications, oggetti OLE o audio. Questo è un grande svantaggio, se gli sviluppi sono stati lavorati qui, ma quelli che sono costruiti con AutoLisp (meno DCL) fanno correre e anche più corsa su ObjectARX.
  • Non funziona su 32 bit, solo 64. E si richiede 3 GB di RAM, ma per non venir meno raccomanda 4 GB.
  • In termini di supporto per il formato, esso durerà da R14, 2000, 2004, 2007 e 2010. E se qualcuno vuole vedere come un uovo di brontosauro è, si può fare salva con nome a dxf R12. Ancora, non legge dgn.

Esiste una versione di prova per 30 giorni.

Autodesk ha organizzato per il download gratuito di una versione di 30 giorni di prova. Oltre agli istituti di istruzione vi è sempre la possibilità di concessione di licenze per questo scopo. Poi si può andare da zero, che va per circa $ 4000 o la migrazione da una versione precedente, pagando solo un costo di trasferimento.

Sono anche aprire la porta a essere installato su due macchine stesse. Come avere una installazione sul PC dell’ufficio e uno nel computer portatile, questo sarà come tutti, ma sembra che senza fare una checkout come con MicroStation.

Non hanno detto che altre applicazioni andranno a Mac, per ora è solo al tavolo da disegno. Ma vi posso assicurare che la seguente applicazione è Maya e Inventor. In particolare, trovo passo di un grande AutoDesk verso una nicchia che si muove un sacco di soldi ed era stato trascurato per 18 anni. Ci sono già state annunciate le versioni compatibili con Mac:

  • Nell’animazione: Inventor, Maya, 3ds Max, Alias, Mudbox, Sketchbook.
  • In costruzione: Revit Architecture, Revit Structure, Revit MEP

Come qualcuno ha detto in un forum, notizie è anche un bene per coloro che utilizzano Linux, perché forse in 18 anni avremo una distribuzione di Ubuntu.clip image0037 AutoCAD returns to Mac

Qui è possibile scaricare la versione di prova.

E ci sono più informazioni e video ecco.

Ci sarà Microstation per Mac?

Mi ha fatto piacere vedere in essere ispirato un prototipo di navigazione con un Ipad. Ma io non lo credo, ma se avrebbero avevano provato, a questo punto sarei ben posizionati in questa nicchia.

 

 

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.